EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE



Dagli allevamenti alla Bava di Lumaca: l’elicicoltura



Per elicicoltura si intende l’allevamento delle lumache destinate al consumo umano, dove per quest’ultimo non intendiamo necessariamente un uso culinario, ma cosmetico e attuo al concepimento di prodotti congeniali al nostro benessere. In Italia, già a partire dagli anni ’70 si è cominciato a intraprendere questo percorso che aveva nel suo intento quello di rifornire le cucine e i piatti nostrani delle lumache di allevamento che a detta di molti venivano e vengono apprezzate anche da chi disdegna il gusto di quelle raccolte. Con il passare del tempo si è arrivato a comprendere che oltre all’utilizzo prettamente culinario dell’allevamento delle lumache, e quindi dal prodotto conseguente all’elicicoltura, era possibile utilizzare la bava di lumaca per farne una crema o un siero necessario alla cura e al benessere del corpo. L’elicicoltura è una pratica molto complessa che dà i suoi risultati nel lungo termine.

Difatti, per ottenere e far completare il processo di crescita di una lumaca che possa dare i suoi frutti, bisogna attendere almeno due anni. Chi sceglie di cominciare un’attività in tal senso, deve curare ogni aspetto che riguarda la crescita e l’allevamento delle lumache, e deve prendersene cura, sapendo che la pratica richiede costi non indifferenti e che questi animaletti facente parte della famiglia degli gasteropodi richiedono particolari attenzioni e una specifica passione e cura dei dettagli per poter far sì che crescano in condizioni a loro congeniali immersi nella natura. Basterebbe infatti discostarli da quello che è il loro habitat naturale per far sì che non si ottenga il risultato sperato. Lo sanno bene degli allevatori siciliani che sono partiti (insieme ad altri che ne hanno seguito le orme di successo) con deliziare i palati di ogni tipo con diverse prelibatezze derivanti dal loro allevamento di lumache, per poi scoprire che con la bava era possibile creare dei prodotti cosmetici utili per il viso e per la pelle, grazie alle proprietà benefiche riportate dal serio che ne deriva. Venduta in confezioni relativamente piccole, ma ad un prezzo medio-alto, le attività che fanno dell’elicicoltura la loro fortuna, riescono a gestire il proprio allevamento e a rifornire diverse aziende che smerciano i prodotti del benessere derivanti dalla bava ai propri clienti che hanno trovato soddisfazione nel siero che è stato loro proposto.

Diversi studi clinici hanno appurato che l’utilizzo della bava di lumaca sia davvero efficace per il benessere e la cura della propria pelle e, soprattutto, del proprio viso. Difatti, sono diverse le proprietà benefiche e cosmetiche del prodotto in questione, e grazie alle sue specifiche si è potuto dimostrare che hanno un’efficacia costante che dura nel tempo e che non ha particolari controindicazioni se utilizzata correttamente e nei modi indicati.
Tra gli effetti più importanti per la superficie cutanea abbiamo quella dell’idrorestituiva. Infatti, grazie ai mucopolisaccaridi presenti nella bava, il siero in questione trattiene più facilmente l’acqua sulla pelle e quindi riesce a compiere un
processo di idratazione migliore rispetto a quello normale a cui la cute è abituata, riducendo drasticamente la possibilità che possa crearsi qualche ruga o smagliatura derivante dalla disidratazione della pelle stessa.
Con l’apporto di diverse vitamine e differenti elementi come la collagene, un altro dei benefici importanti della bava di lumaca è il suo
potere cicatrizzante. Difatti, è stato dimostrato come possa essere utile e funzionale applicare il composto naturale sulla pelle dopo un’eventuale rasatura per prevenirne l’irritazione ed evitare che la superficie cutanea si rovini o venga deturpata dall’azione in questione.
I mucopolisaccaridi citati in precedenza, oltre a sostenere l’importante azione idratante vista in precedenza, agisce insieme alle proteine contenute nella bava per lenire e ridurre il dolore dovuto alle scottature causate dal sole eccessivo, o dall’arrossamento dovuto al freddo eccessivo. Infatti basterà applicare la crema sulla parte interessata per sentire subito una sensazione di sollievo non appena la bava verrà a contatto con la superficie cutanea.
Sempre grazie agli agenti dalla proprietà benefiche presenti nella
crema della bava di lumaca, la sua applicazione avrà la funzione di essere rigenerante e nutriente per la pelle, in modo tale da evitare gli spiacevoli inconvenienti derivanti da una cattiva cura della superficie cutanea, come ad esempio la pelle secca.
Come visto nel paragrafo precedente, una delle azioni fondamentali che ha reso celebre questo prodotto, è il suo
potere antirughe. Agisce direttamente sulla superficie di pelle interessata andando a risvegliare i principi attivi e a stimolare la sintesi del collagene nativo, attraverso gli agenti presenti nel composto come l’elastina e le varie vitamine che insieme ai mucopolisaccaridi compiono un’azione importante e preventiva per evitare che la pelle si aggrinzisca e favorisca la comparsa di rughe.
Come per le rughe, la bava di lumaca è un buonissimo alleato per combattere le smagliature di ogni tipo. Difatti, con lo stesso processo che viene a ricrearsi per impedire alle rughe di comparire, l’acido glicolico viene favorito dall’applicazione del composto e insieme all’azione rigenerante va ad eliminare la smagliatura e ad essere un piacevole nemico per essa.
Inoltre l’acido glicolico stimolato dall’uso del composto naturale, è ottimo per lenire i segni derivanti da cicatrici, macchie e residui rilasciati dall’acne. Grazie sempre agli agenti visti in precedenza, basterà applicare la bava di lumaca che non solo andrà a levigare e a purificare la parte interessata, ma eviterà che la zona interessata vada a rilasciare residui fastidiosi grazie alla sua azione anti-untuosità.
Più in generale,
la bava di lumaca è particolarmente indicata per tutti i problemi relativi alla superficie cutanea, ed essendo un rimedio del tutto naturale, nato e creato attraverso un processo che non prevede alcun artificio o composto chimico aggiunto, si rivela un ottima cura per i fastidi cutanei visti in precedenza e un ottimo alleato contro di essi. Sarà dunque possibile utilizzare questo particolare tipo di crema anche per chi ha semplicemente la pelle secca, e con un costante utilizzo del siero in questione potrà ovviare a questo problema tranquillamente rigenerando e nutrendo la propria pelle a dovere.
Diversi studi effettuati da i più disparati centri di ricerca e di sviluppo del benessere hanno dimostrato come la bava di lumaca sia uno dei rimedi naturali più efficaci per questo genere di cose, e sono stati effettuati anche dei test clinici atti a testarne la tollerabilità di vari soggetti che presentavano diverse allergie, e quindi verificando il prodotto anche da un punto di vista dermatologico.
Negli ultimi periodi è aumentata la richiesta da parte dei clienti che l’hanno provata, e quindi diverse attività hanno seguito la scia positiva cominciata dai propri colleghi. A testimoniare come la riuscita e l’utilizzo di questo prodotto non solo per uso culinario, sia stata un’ottima operazione non solo di marketing, ma anche salutare.